A Santa Maria Maggiore la prima uscita di Papa Francesco I

Alle otto del 14 marzo Papa Francesco si è recato nella Basilica di Santa Maria Maggiore, per fare l’atto di omaggio annunciato ieri sera dalla Loggia delle Benedizioni della Basilica di San Pietro.

È entrato in basilica accompagnato dall’arciprete della basilica, monsignor Santos Abril y Castillo, e dal vicario di Roma, il cardinale Agostino Vallini, ed è stato accolto dal Capitolo della basilica, dai Confessori e dal personale laico. Poi si è recato verso la cappella dell’icona di Maria “Salus populi romani”, e di persona a deposto un mazzo di fiori sull’altare.

Dopo la sosta di preghiera, un po’ in ginocchio e un po’ seduto, durata circa dieci minuti in silenzio, ha salutato i membri del Capitolo, poi è passato all’altare maggiore, dove c’è la reliquia della mangiatoia in cui è stato deposto Gesù secondo la tradizione.

Papa Francesco si è infine recato nella cappella di fronte, la Cappella Sistina, dove si trova l’altare su cui Sant’Ignazio celebrò la sua prima messa nella notte di Natale. Subito dopo ha sostato sulla tomba di San Pio V e, prima di ripartire, ha salutato il personale laico della Basilica.

Lascia un Commento