Luis Sepulveda ci racconta la sua “lumaca”

Le lumache che vivono nel prato chiamato Paese del Dente di Leone, sotto la frondosa pianta del calicanto, sono abituate a condurre una vita lenta e silenziosa, a nascondersi dallo sguardo avido degli altri animali, e a chiamarsi tra loro semplicemente «lumaca». Una di loro, però, trova ingiusto non avere un nome, e soprattutto è curiosa di scoprire le ragioni della lentezza. Per questo, nonostante la disapprovazione delle compagne, intraprende un viaggio che la porterà a conoscere un gufo malinconico e una saggia tartaruga, a comprendere il valore della memoria e la vera natura del coraggio, e a guidare le compagne in un’avventura ardita verso la libertà.
“Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza” (Guanda) è il nuovo libro di Luis Sepulveda che fa entrare il lettore nell’esistena di un nuovo e indimenticabile personaggio. Un’altra storia memorabile che insegna a riscoprire il senso perduto del tempo.

Lascia un Commento