Dove vanno le nostre tredicesime?

Secondo Confcommercio si prevede un Natale di austerità per gli Italiani, che comunque non si arrendo. Tasse, bollette, mutui rischiano di consumare buona parte delle tredicesime. Previsto un sostanziale taglio dei consumi a Natale: in calo abbigliamento e alimentari, resistono telefoni cellulari e prodotti cosmetici.
Giuseppe Caporaso ne parla con Mariano Bella, Direttore Ufficio Studi Confcommercio

Lascia un Commento