Gino e Donatella un giorno si sono incontrati a Lourdes e la loro vita è ricominciata

Gino e Donatella Scapin, ospiti di Fabio Bolzetta nello spazio Arancio di Nel cuore dei giorni, hanno una storia molto intensa e possono dire che nella loro vita ci sono state almeno due rinascite importanti. La prima riguarda in particolare Gino, vedovo con una bimba piccola nei primi anni ’80. Conosce Donatella a Lourdes dove andavano spesso lui come barelliere e lei come dama per gli ammalati. Donatella diventa grande amica della moglie e della figlia e solo dopo vari anni dalla morte della moglie e dopo un grosso incidente di Gino, decidono di sposarsi. La seconda rinascita, invece, riguarda il loro matrimonio che ha superato vari ostacoli e sofferenze grazie alla preghiera, alla fede in particolare nei confronti della Madonna e alla voglia di ricominciare senza arrendersi. Ora festeggiano 30 anni di matrimonio.

Lascia un Commento