“I medici stavano per staccare la spina ma io sentivo tutto”: la storia di Angele Lieby

Angele Lieby, ospite di Eugenia Scotti nello spazio Azzurro di Nel cuore dei giorni, il 13 Luglio del 2009 viene ricoverata d’urgenza presso l’ospedale di Strasburgo per una terribile emicrania. I medici non capiscono quale sia la causa del suo malessere ma le sue condizioni peggiorano di ora in ora. Scelgono di farla cadere in un coma farmacologico. Dopo quattro giorni non si sveglia ancora, ma Angèle è cosciente e soffre senza poter reagire. Per il personale medico, viene considerata morta. Il 25 luglio, giorno dell’anniversario di matrimonio, succede qualcosa: la figlia di Angèle s’accorge che una lacrima le scende dagli occhi; avverte il personale medico, che le risponde che è impossibile. Poi la donna muove leggermente il mignolo. Lentamente Angele torna in vita.

Lascia un Commento