La storia di Andrea Curzi

Andrea Curzi, ospite di Vito D’Ettorre nello spazio Arancio di Nel cuore dei giorni, è stato definito “un eroe silenzioso”. È un assistente bagnanti. In sette anni di lavoro ha fatto 80 salvataggi. L’ultimo, il più pericoloso, il 13 aprile. Andrea non era in servizio, si trovava in spiaggia con gli amici. Ad un certo punto nota tre bambini in difficoltà. Senza pensarci si butta per recuperarli. Durante il difficile salvataggio (si era unito anche il papà dei bambini) Andrea perde le forze e crede di morire. Improvvisamente riesce a salvare se stesso e gli altri bagnanti. Dopo l’estrema fatica sviene e finisce in ospedale.
Il racconto di Andrea dimostra il coraggio di un ragazzo che per prima cosa ha pensato agli altri piuttosto che a se stesso.

Lascia un Commento