La storia di Antonio Lombardi, superstite dell’Andrea Doria

Antonio Lombardi, si comportò da piccolo eroe: superstite dell’Andrea Doria, infatti, durante l’incidente riuscì a salvare la vita di un ragazzino di 12 anni. In seguito allo speronamento del piroscafo svedese “Stockolm”, la nave “Andrea Doria” affondò a largo di New York. I superstiti della sciagura furono portati in salvo dalla nave “Ile de France”. Soprannominata la “Grande dama del mare” l’Andrea Doria si inseriva tra le navi più grandi e veloci al mondo, progettata non per competere in velocità con i prestigiosi transatlantici del momento, ma per promuovere nel mondo la grande industria navale italiana e le bellezze artistiche che l’Italia può offrire.

Lascia un Commento